Questo sito utilizza cookie di tracciamento utilizzati per marketing e statistiche. Per saperne di più

Cos'è un Dominio Internet?

Se sei qua, probabilmente vuoi sapere cos’è un dominio

Immagina internet come una città piena di palazzi.

Il dominio non è altro che l’indirizzo che serve a raggiungere ogni singolo appartamento.

Chiunque può registrare un dominio internet, l’importante che al momento della registrazione, il nome scelto, non sia già utilizzato da un altro sito web.

Ma sapevi che esistono tre livelli di dominio?

In questo articolo, imparerai a conoscere il funzionamento di un dominio e a distinguere la differenza tra un dominio di primo livello, un dominio di secondo livello e un dominio di terzo livello.

Ti mostrerò come scegliere il giusto dominio per il tuo sito web ed evitare i classici errori comuni.

Alla fine dell’articolo sarai in grado di riconoscere qual è il dominio di un indirizzo email, saprai come funziona un dominio riservato e la differenza tra un dominio web e un dominio internet.

Che cos'è un dominio?

Il dominio è l’indirizzo univoco che identifica un sito web.

Facendo l’esempio del mio sito, il dominio principale è rappresentato da fabriziodelrio.com

  • fabriziodelrio rappresenta il nome dominio

  • .com rappresenta il Top Level Domain (TLD)

Quando digiti un indirizzo di un sito web spesso è richiesto anche l’inserimento della stringa http:// o https://. Questa rappresenta il tipo di protocollo che vogliamo utilizzare per comunicare con quel sito web.

Per approfondimenti sul protocollo e su come funziona, ti consiglio di dare uno sguardo alla guida come funziona internet.

Cos’è un Dominio di Primo Livello?

Il dominio di primo livello, chiamato anche estensione di dominio, è la parte terminale del nome dominio, definito TLD (Top Level Domain).

In fabriziodelrio.com il dominio di primo livello si riferisce al .com.

Cos'è un Dominio Internet? - dominio di primo livello

Esistono tante tipologie differenti di domini di primo livello, ma quelli più importanti e utilizzati sono sostanzialmente di due tipo:

  • Domini di primo livello generici definiti gTLD (generic Top Level Domain).

  • Domini di primo livello nazionali definiti ccTLD (country code Top Level Domain).

Domini di primo livello generici

I domini di primo livello generici sono rappresentati generalmente da due o tre lettere e identificano i siti dal punto di vista generico.

Cos'è un Dominio Internet? - dominio primo livello generici

I domini di primo livello generici più importanti sono:

  • .com (il più usato e importante in assoluto)

  • .net (una valida alternativa al .com)

  • .org (utilizzato per lo più da organizzazioni)

  • .info (utilizzato per portali informativi)

  • .edu (utilizzato e riservato a scuole e università)

  • .gov (utilizzato e riservato ai governi)

Domini di primo livello nazionali

I domini di primo livello nazionali sono rappresentati generalmente da due o tre lettere e identificano i siti dal punto di vista geografico.

Cos'è un Dominio Internet? - dominio primo livello nazionali

Ogni paese ha il proprio dominio nazionale e le regole per la registrazione vengono generalmente dettate dal paese di appartenenza.

Ad esempio in Italia abbiamo il .it, in Spagna hanno il .es, in Germania hanno il .de e così via.

Anche se non propriamente nazionale, viene inserita nell’elenco ccTLD anche il .eu che rappresenta un sito nel territorio europeo. 

Quale dominio di primo livello scegliere?

Se mi chiedi quale dominio di primo livello scegliere la mia risposta immediata è: “scegli il .com”.

Motivi per scegliere il .com?

  • Estensione più usata al mondo: oltre 150 milioni di domini registrati

  • Massima riconoscibilità: è l’estensione che si ricorda più facilmente in tutto il mondo.

  • Simbolo di affidabilità: è l’estensione più affidabile presente online.

  • Aspetto Internazionale: usata in tutto il mondo.

  • Top dal punto di vista SEO: è ben visto dai motori di ricerca, se non sai cos’è la seo, ti invito a leggere SEO: significato.

Il nome che hai in mente non è disponibile?

Vai sul nome del sito registrato e verifica se il sito esiste o si tratta semplicemente di un dominio parcheggiato. 

Se il sito esiste e tratta i tuoi stessi argomenti nella tua lingua, ahimè, pensa ad un altro nome. 

Evita di registrare altre estensioni, in quanto il proprietario del .com potrebbe farti causa.

Se si tratta di un dominio parcheggiato, ovvero un dominio acquistato da qualcuno per essere rivenduto ad un prezzo più alto, prova a fare un’offerta per l’acquisto, in genere c’è il link per fare l’offerta direttamente sul sito.

In alternativa verifica la disponibilità del .net o al massimo del .org e attendi che in futuro il dominio scada o eventualmente abbassi di prezzo.

Quando scegliere dominio di primo livello .it?

Personalmente non sono a favore dell'estensione .it, la fase di registrazione è più lunga e il governo italiano ha l’autorità per oscurarlo o chiuderlo (ovviamente deve avere motivi validi).

Tuttavia, a livello SEO, i motori di ricerca preferiscono i siti con il dominio di primo livello nazionale quando si tratta argomenti di quel paese scritti nella lingua madre di quel paese.

Quindi a livello tecnico, il .it può andar bene se volete creare un sito web in italiano, come ad esempio un blog, che raggiunga per lo più un pubblico localizzato in Italia.

Cos’è un Dominio di Secondo Livello?

Il dominio di secondo livello è definito SLD (Second Level Domain) è rappresentato dal nome dominio.

In fabriziodelrio.com, il dominio di secondo livello si riferisce a fabriziodelrio.

Cos'è un Dominio Internet? - dominio di secondo livello

Rispetto al dominio di primo livello, in questo caso il nome lo possiamo scegliere noi rispettando le seguenti condizioni:

  • Lunghezza minima di 3 caratteri.

  • Lunghezza massima di 63 caratteri.

  • Ammessa qualsiasi carattere alfanumerico (lettere o numeri).

  • Ammesso il trattino, (-) simbolo del meno purchè non venga usato ne all’inizio ne alla fine.

Cos'è un Dominio Internet? - condizioni dominio di secondo livello

Cos’è un Dominio di Terzo Livello?

Il dominio di terzo livello è comunemente chiamato anche sottodominio.

In fabriziodelrio.com il dominio di terzo livello non è presente, ma qualora digitassimo www.fabriziodelrio.com, il dominio di terzo livello è rappresentato dalla stringa www. prima del dominio di secondo livello, separato da un punto.

Cos'è un Dominio Internet? - dominio di terzo livello

Questa stringa, come per il dominio di secondo livello, è personalizzabile da chi ha già registrato il dominio di secondo livello.

I sottodomini, sono pressoché infiniti, ne puoi registrare quanti ne vuoi e sono completamente gratuiti.

Spesso viene utilizzato per rendere autonome alcune parti del sito principale.

Se per esempio, volessi aprire una sezione forum nel sito, che lavora indipendentemente dal sito stesso, potrei aprire un sottodominio chiamato forum.fabriziodelrio.com

In questo modo, la gestione dello spazio, e dei software per la gestione del forum, potrebbero lavorare in maniera completamente autonoma e addirittura anche su un altro spazio hosting.

Suggerimento SEO Avanzato

A livello SEO, i sottodomini sono un arma a doppio taglio. 

Comodi dal punto di vista funzionale, in quanto autonomi ma proprio questa autonomia gli separa del tutto dal sito principale.

La Domain Authority del sito principale, non viene trasferita ai sottodomini.

In pratica, è come se aprissi un nuovo sito da zero! 

Ma come funziona un dominio?

Un dominio non fa altro che tradurre a livello umano, con dei caratteri alfanumerici, l’indirizzo di un sito web.

Ogni sito web presente su internet, ha un proprio indirizzo univoco che lo identifica, chiamato indirizzo IP.

I Registrar, le società autorizzate che gestiscono i nomi di dominio, ti permettono di registrare un nome e assegnarlo all’indirizzo IP del tuo sito web .

Questo oltre ad agevolare la mente umana, che in genere ricorda meglio una parola, rispetto ad un numero, evita di dover modificare, di volta in volta, l’indirizzo del sito web.

Infatti, se dovessi cambiare lo spazio web in cui hai i file che contengono il tuo sito web, cambieresti il suo indirizzo IP.

Con il tuo nome dominio, basta semplicemente entrare nella gestione dei DNS e puntare il nome di dominio al nuovo indirizzo IP.

Come registrare un Dominio?

Registrare un dominio è molto semplice:

  • Recati sul sito di un Registrar autorizzato, ad esempio GoDaddy.

  • Verifica la disponibilità del nome di dominio che intendi registrare.

  • Compila i dati e acquista.

Per un approfondimento, ti invito a guardare la guida passo a passo su come registrare un dominio.

Cosa significa registrare un dominio?

Registrare un dominio significa diventare proprietari ad uso esclusivo del nome di dominio, per un periodo di tempo limitato.

In genere puoi registrare un dominio per un minimo di 1 anno, fino ad un massimo di 10 anni.

Ogni registrazione varia a seconda delle Regole di Naming adottate dalle autorità (Authority) che gestisce il dominio di primo livello scelto, ma in linea di massima, chi diventa l’intestatario del dominio, ne diventa anche il responsabile.

Chi sono le autorità che gestiscono i nomi di dominio?

Per i domini di primo livello nazionali, ogni paese ha la propria autorità competente, ad esempio in Italia il .IT viene gestito dal NIC.

I domini internazionali, vengono gestiti dalle Authority presenti nella lista delle aziende selezionate dall’ICANN.

Cos'è il dominio di un indirizzo email?

Per dominio di un indirizzo email si intende generalmente il nome dominio, definito dal dominio di primo livello e dal dominio di secondo livello.

Un indirizzo email generico come mariorossi@gmail.com è generalmente formato da:

  • Un nome: mariorossi.

  • La chiocciola: @ chiamata anche at. 

  • Dominio di secondo livello: gmail

  • Dominio di primo livello: .com

In questo caso, il dominio di mariorossi@gmail.com è gmail.com

Cos'è un dominio riservato?

Un dominio riservato (reserved domain name) è un dominio che generalmente non può essere registrato. 

Generalmente si tratta di domini particolari per cui il registro centrale ne impedisce la registrazione. 

Classico esempio di dominio riservato

Tempo fa, avevo registrato il nome di dominio Sardegna.eu, dopo una settimana dalla registrazione, mi arriva una comunicazione dal registro centrale circa l’impossibilità di registrare quel nome dominio, in quanto riservato dallo Stato Italiano

Facendo una breve ricerca, ho scoperto che i nomi delle regioni Italiane con estensione .eu fanno parte di una lista di domini riservati ad uso governativo.

Differenza tra dominio web e dominio internet.

La differenza tra un dominio web e un dominio internet sta solo nell'utilizzo scorretto della parola. 

Entrambe le parole si riferiscono al dominio di un sito web.

Cos'è un dominio con gestione DNS?

Un dominio con la gestione DNS ti permette di configurare i record DNS a tuo piacimento.

In genere questo tipo di servizio, viene offerto dalle società che si occupano principalmente della vendita dei nomi di dominio, come ad esempio GoDaddy.

Poter configurare i record DNS a proprio piacimento, significa avere maggiore controllo sul proprio dominio, e decidere autonomamente i vari settaggi.

Alcune società di hosting invece, soprattutto i rivenditori di server condivisi, in genere non permettono la gestione diretta dei DNS, e spesso, pur di non lasciare i loro servizi, cercano di ostacolare un eventuale trasferimento di dominio.

Tuttavia si tratta di una pratica ai limiti della legalità, ma che in passato mi è capitato diverse volte.

Conclusione

Ora che finalmente sai cos’è un dominio e come funziona, non ti resta che pensare alle tue idee e progetti,  scegliere un nome di dominio e creare un sito web.

Spero che il Post ti sia piaciuto.

Finalmente e per un periodo di tempo limitato, hai la possibilità di parlare direttamente con me!